venerdì 19 febbraio 2010

Agility Dog formato bambino: come trasformare Fido nel personal trainer di mio figlio

La giuria ha emanato il verdetto

"PRENDIAMO UN CANE"

gioia generale, urletti incontrollabili.... solite raccomandazioni! 

Il cucciolo fa il suo ingresso in famiglia.

Da questo momento abbiamo due scelte:
  • Lasciare che Fido sia solo un ornamento di casa
  • Trasformarlo in un perfetto personal trainer mentale e fisico per nostro figlio!


Io opterei per la seconda!. Partiamo dal presupposto che nel 99% dei casi un cucciolo ed un bambino di 5 o 6 anni stabiliranno da subito una eccezionale alleanza e che non ci saranno difficoltà di adattamento tra i due. Insieme potranno fare molte attività ludiche ma una soltanto riuscirà a tenere nostro figlio lontano dalla sua nintendo! Far partecipare cane e bambino ad una attività sportiva insieme. 

Molti centri cinofili organizzano dei corsi di "Agility Dog" cui possono accedere anche bambini a partire dai 6 anni di età accompagnati dal loro cane. Questo sport, comparso nel 1978 per la prima volta nel Regno Unito, si è diffuso con ampio successo negli ultimi anni e consiste in un percorso ad ostacoli che il cane deve affrontare nel minor tempo possibile. Durante il percorso il conduttore indica al cane quali ostacoli affrontare, incitandolo ed accompagnandolo lungo il tragitto!. E' una disciplina che implica una forte armonia tra cane e conduttore, è aperta a tutte le razze compresi i meticci e richiede ovviamente una buona educazione di base del cane e del conduttore!. 

In Italia, l'Associazione Italiana Agility,  porta avanti molte iniziative rivolte ai più giovani ed il suo vicepresidente, Jean Pierre Cavicchioli, è promotore dell'agility junior. Grazie alla sua passione ha dato vita  con il suo validissimo team ad un'associazione, ITALIA PINK AND BLUE, che con le sue medaglie vinte ha fatto conoscere i giovani agilitysti italiani nel mondo. Ecco quali sono le indicazioni di Jean Pierre per avvicinare i nostri figli a questo sport così entusiasmante:

L'età giusta per cominciare
Secondo Jean Pierre non esiste un'età minima consigliata tuttavia per accedere alla categoria  "allievi (cadetti)" bisogna avere 6 anni e a questa età potrebbe essere necessario affidarsi ad un cane già "esperto" affinchè il bambino sia facilitato nell'apprendimento.

L'impegno
Due incontri settimanali di mezz'ora o un'ora ciascuno danno già ottimi risultati.  

I vantaggi per il bambino
Responsabilizzazione del minore, autocontrollo, movimento fisico attraverso un'attività ludica, disciplina, attività all'aria aperta, rispetto e amore del proprio cane, acquisizione di conoscenze di cinofilia...e davvero tanti altri ancora.

Requisiti per iniziare
Per il bambino:  ovviamente deve godere di buona salute come per qualunque altro sport.
Per il cane: un certificato di buona salute rilasciato dal proprio veterinario che conosce la disciplina dell'Agility Dog ed un Formatore in grado di capire qualsiasi disagio del cane anche psicologico oltre che fisico.

I costi
Variano a seconda dei centri ma si aggirano intorno ai 10-15 euro a lezione.

Dove praticare l'Agility Dog
In tutte le regioni d'Italia è possibile trovare dei centri affiliati all'A.I.A. Maggiori informazioni è possible richiederle a info@assagility.it

Io ho assistito a qualche gara di Agility Dog e si riassume tutta in una parola:travolgente! Immagino come sarebbe viverla da madre coinvolta nella gara di mio figlio! Io sugli spalti ad incitare i miei due atleti impegnati a raggiungere il miglior risultato....una corsa "sfrenata" in cui l'uno corre con l'altro!...E non mi preoccuperei del finale,  se non saliranno sul podio...tra i due  atleti ce n'è uno che con una leccatina strapperà comunque un sorriso sul viso dell'altro!.

1 commento: